Come e perché iscriversi a Cineaste

Cineaste è la prima newsletter dedicata ai film diretti da persone che si riconoscono come donne (cis o trans che siano) o non binarie, e alla diversity nel cinema.

Non c’era, perché nessuna la faceva, mentre adesso c’è, ed è gratuita ma ha bisogno di essere sostenuta. Pensa come sarebbe bella se potessi dedicarmi solo a questo.

Vuoi sapere esattamente cosa ci trovi?

Ogni settimana segnalo film da vedere (alcuni gratis), notizie e letture da recuperare perché non riconosciute come tali dalla stampa mainstream. Lo sguardo è rivolto ad un cinema non commerciale, perciò anche alle cinematografie scioccamente considerate minori. Ne abbiamo così tanto bisogno, che per aver segnalato corsi e festival che escludono le donne (Est Film Festival o Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, ad esempio) ricevo insulti e minacce di querele, ma è tutto verificabile: il cinema è ancora un ambiente dominato dagli uomini, come molti altri.

Puoi iscriverti gratis (scegliendo NONE a questo link) oppure con un abbonamento mensile o annuale. 10 euro è pochissimo per una newsletter che arriva 52 volte l’anno, ma l’obiettivo che vorrei raggiungere è far crescere una comunità interessata, che non deve avvertirla come una spesa. Per farlo ho dovuto applicare un’apposita scontistica non prevista dalla piattaforma che mi ospita: leggi qui come fare se vuoi donare 10 euro l’anno o piccole cifre.

Se preferisci puoi iscriverti usando invece le tariffe minime di Substack: 5 dollari al mese o 30 o 35 all’anno.

Sei indecisə? Qui puoi leggere le precedenti uscite, così vedi se ti piace.

Ecco come mi presentavo lo scorso ottobre:

Benvenuta/o su Cineaste da me, Chiara. Mi piace il cinema diretto e scritto dalle donne, e scommetto piacerà anche a te se leggerai questa newsletter.

Probabilmente sarai arrivata/o qui attraverso una segnalazione sui social, quindi ti darò qualche informazione in più su di me, su cosa troverai e su questa modalità di comunicazione.

A febbraio 2020, a causa del Covid-19, una parte del mio lavoro è sparita e chissà quando tornerà. Così ho deciso fosse un buon momento per trasformare la mia ricerca indipendente (ma anche i miei post sul gruppo Facebook Cineaste) sul cinema delle donne in qualcosa di diverso, mettendo ordine alle informazioni che raccolgo e alle riflessioni che faccio.

Ora cineaste.substack.com è un progetto che può crescere grazie a chi lo leggerà e lo farà conoscere: conto su di te!

Buona lettura,

Chiara

Se vuoi saperne di più sulla piattaforma Substack, visita Substack.com